È un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Compagnia dell’Albero, protagonista con le proprie squadre della Sezione Pallacanestro di una doppia affermazione nei campionati Under 18 Regionale e Under 16 Interprovinciale CSI.

Per il secondo anno consecutivo la formazione Under 18 della Compagnia dell’Albero si è aggiudicata il Trofeo Emilia Romagna, battendo in finale lo Sporting Club Cattolica e bissando così il successo ottenuto nella passata stagione, con una formazione largamente rinnovata e che schierava diversi giocatori classe 2001. Per il giovanissimo gruppo allenato da Annamaria Fantini e da Federico Fabbri questo risultato arriva a coronamento di una annata molto positiva e ben interpretata dalla squadra, protagonista di un bel percorso di crescita.

Anche per l’Under 16, alla sua prima esperienza nel Campionato CSI, il bilancio di questa stagione si è chiuso nel migliore dei modi, vista l’affermazione nel campionato interprovinciale – Forlì e Ravenna le città interessate dalla competizione – della compagine allenata da Federico Fabbri e Tiziano Bergamaschi.

Siamo molto soddisfatti per questa stagione”, commenta Fabrizio Ambrassa, responsabile tecnico della Sezione Basket, “al di là di queste vittorie che rappresentano la ciliegina sulla torta, questa annata è stata davvero positiva per tutte le nostre squadre, nei numeri, nella partecipazione e nella qualità del gioco. È nostra intenzione continuare a impegnarci e lavorare per mettere i ragazzi nelle migliori condizioni per proseguire il loro percorso di crescita. Queste due vittorie le vogliamo dedicare a Francesco Cieri e Simone Chiapponi, due nostri giocatori che si sono infortunati e che speriamo possano ritornare presto in campo”.

Altro motivo di grande orgoglio per la polisportiva ravennate è dato dalla presenza proprio di Fabrizio Ambrassa nello staff della nazionale italiana Under 19, in qualità di assistente allenatore. Ambrassa è partito con la spedizione azzurra alla volta di Roseto degli Abruzzi, per il ritiro che segna la prima tappa nella marcia di avvicinamento al mondiale di categoria, in programma dall’1 al 9 luglio al Cairo: un’esperienza sicuramente prestigiosa e preziosa della quale fare tesoro nel proseguimento delle attività della Compagnia dell’Albero.